IL VIAGGIO DI LAURA E DAVIDE

BIRMANIA E CAMBOGIA
Laura e Davide desidererebbero realizzare il seguente Viaggio di Nozze  programmato per marzo/aprile.
Vista l’attuale situazione sanitaria internazionale non è stato ancora bloccato ed è possibile che la meta sia sostituita con una nuova opzione compatibile con l’evoluzione dello scenario ; puoi quindi scegliere una quota libera e fare un bonifico bancario cliccando qui.  Se invece desideri effettuare il versamento in altro modo puoi recarti nella nostra Agenzia Viaggi a Roma in zona
Eur Torrino , in Via dell' Orsa Minore, 19 
 
Yangoon.jpg

I voli

Roma Fiumicino 07/03/2020 - Yangon 08/03/2020 

Durata totale: 13h:45m 

Yangon 14/03/2020 - Siem Reap-Angkor  15/03/2020

Durata totale: 13h:55m

Siem Reap-Angkor 17/03/2020 - Roma Fiumicino 18/03/2020

Durata totale: 15h:0m

1º Giorno

Italia/Yangon
Partenza con volo intercontinentale per Yangon. Pasti e pernottamento a bordo.

2º Giorno - Yangon
Arrivo a Yangon. Dopo le formalità per l’ingresso ed il ritiro dei bagagli, incontro con la guida e trasferimento in hotel (le camere saranno disponibili a partire dalle ore 14,00). Pranzo. Nel pomeriggio visita della Shwedagon Pagoda, simbolo della cultura e del credo buddhista è, luogo di devozione e di grande valore artistico. Sulla pagoda Shwedagon sono sorte molte leggende, secondo la tradizione, il monumento originale fu costruito quando era ancora in vita il Buddha stesso, ma archeologi concordano che l’edificio originario fu costruito dai Mon in un periodo approssimativo compreso tra il VI e X sec. Proseguimento delle visite con la pagoda Chaukhtatkyi che ospita all’interno un’imponente immagine del Buddha sdraiato. Cena e pernottamento
3º Giorno - Yangon/Bagan
Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza con il volo per Bagan, luminosa capitale del primo impero birmano tra il IX ed il XII secolo della nostra era. Qui gli imperatori edificarono migliaia di templi, pagode e monasteri, facendone il faro della civiltà birmana ed uno dei luoghi più celebri e spettacolari del sud-est asiatico, la cui vasta area archeologica è stata dichiarata dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità. Le caratteristiche architettoniche dei monumenti sono varie ma sono tutte accomunate dall’uso del mattone. I più celebri sono la pagoda di Shwezigon, che diverrà un prototipo per tutte le successiva arte religiosa birmana; il tempio di Ananda, capolavoro d'architettura, con una pianta simile ad una croce greca; il tempio di Htilominlo, famoso per le sue sculture in gesso. Dall’alto di una pagoda si potrà ammirare il fantastico tramonto sulla piana di Bagan. Pranzo in ristorante. Cena e pernottamento.

4º Giorno - Bagan/Mandalay
Prima colazione. In mattinata si prosegue con la visita dei templi situati nella zona sud-est della città, tra cui il Nanamanya, il Thambula ed il Lemyethna, conosciuti per le pitture murali di carattere mahayana. Visita ad una bottega per la lavorazione
tradizionale delle lacche e seconda colazione. Nel pomeriggio partenza in bus per Mandalay, capitale dell'ultima monarchia birmana. Arrivo e e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

5º Giorno - Mandalay
Prima colazione. Escursione in battello a Mingun, un villaggio situato sulla riva occidentale del fiume Irrawaddy. Si vedranno la pagoda Settawya, dove si potrà ammirare l'impronta del piede di Buddha in marmo, il tempio di Pondawyapaya vicino al fiume, la pagoda incompiuta di Mingun, dove solo un enorme mucchio di mattoni è quello che resta del grandioso palazzo voluto dal Re Bodawpaya. Visita infine della Mingun Bell, la più larga campana del mondo e pesante 90 tonnellate, del villaggio di Mingun e della pagoda di Shiburne, la più esotica pagoda costruita nel 1816 dal figlio del Re Bodawpaya in memoria di una delle sue mogli. Seconda colazione. Rientro a Mandalay e visita del monastero in tek di Shwenandaw e della Pagoda di Mahamuni, una delle più venerate della Birmania con la sua statua del buddha dorato.Si prosegue con la visita all'antica capitale Amarapura, situata 11 km a sud di Mandalay, dove si vedranno il monastero di Mahagandayon, abitato da centinaia di monaci, le botteghe di artigianato per la lavorazione della seta ed infine il famoso Ponte di U Bein, il più lungo ponte realizzato in legno di tek. Cena pernottamento.

6º Giorno – Mandalay/Lago Inle
Prima colazione. Partenza con il volo per Heho, nello stato dello Shan, confinante con la Cina e famoso per i suoi scenari naturali. Arrivo e proseguimento per il Lago Inle, bellissimo per il suo paesaggio e unico con i suoi percorsi. Il lago si trova a circa 900 metri sul livello del mare ed è un’oasi circondata dall’altopiano meridionale dello Shan. Arrivo ed escursione in battello al villaggio di Indein: si ammirerà il complesso del monastero Nyaung Ohak e la Pagoda Shwe Inn Thein situata, sulla cima di una collina e formata da uno spettacolare complesso di stupa purtroppo notevolmente danneggiati. Pranzo. Nel pomeriggio rientro in hotel. Cena e pernottamento.

7º Giorno – Lago Inle
Pensione completa. Proseguimento della visita del lago. Molti sono i villaggi costruiti su palafitte e popolati dagli Intha, un’etnia che si distingue dai vicini Shan sia per cultura e per dialetto linguistico, oltre che dall’insolito sistema di pesca: gli
Intha remano con una gamba sola pescando contemporaneamente con reti a forma di cono tese su telai di bambù. Si visiteranno la Pagoda di Phaung Daw Oo, il monastero di Ngaphae Chaung ed un laboratorio dove si potrà osservare il
tradizionale lavoro di tessitura. Pernottamento.

8º Giorno - Lago Inle/Yangon/Bangkok
Prima colazione. In mattinata partenza con il volo per Yangon. Ultime visite e tempo a disposizione per shopping. Pranzo. Nel pomeriggio trasferimento in aeroporto e volo per Bangkok. Cena libera e pernottamento.

9º Giorno - Cambogia, meraviglie di Angkor

Arrivo e inizio delle visite del grande complesso archeologico. Una delle più antiche costruzioni sacre è Prasat Kravan del 921: cinque santuari dedicati al culto di Vishnu, costruiti in mattone. Sempre il mattone venne utilizzato per edificare nel 952 il Mebon, il tempio che sorgeva su un isolotto artificiale al centro del grande bacino del Baray orientale. Nove anni più tardi Rjendravarman fece erigere il Pre Rup, grandioso tempio montagna dai caldi colori ocra. L'uso dell'arenaria trionfa nel possente Ta Keo mentre i temi della classicità trovano prima espressione nel delizioso Thommanon.
Pranzo in un ristorante tipico. Cena e pernottamento.

10º Giorno - Angkor
Prima colazione. Intera giornata dedicata alla visita dei templi di Angkor: la più estesa area archeologica del mondo dove gli archeologi classificarono 276 monumenti di primaria importanza. Il capolavoro indiscusso dell’architettura e dell’arte khmer è
comunque Angkor Vat con 1.200 mq di raffinati bassorilievi che offrono la spettacolare testimonianza di un’arte figurativa di eccelsa raffinatezza. Le immagini che hanno creato il “mito” di Angkor si scoprono a Ta Prohm dove giganteschi alberi
sorgono fra l’intrico di torri santuario, enormi radici avvolgono le gallerie, arbusti germogliano dai tetti di ogni costruzione ed il visitatore non riesce più a distinguere l’opera dell’uomo dalle creazioni della natura. Visita della cittadella fortificata di
Angkor Thom con le sue imponenti mura e le splendide porte monumentali ed al suo Centro il Bayon con i suoi bassorilievi di enorme realismo e forza espressiva che fanno corona a 54 torri-santuario. Intorno sorgono il Baphuon, l'antico Palazzo reale
con il Phimeanakas, la Terrazza degli Elefanti e la Terrazza del Re Lebbroso. Seconda colazione in ristorante tipico. Cena e pernottamento.

 

11º Giorno - Angkor
Prima colazione. Trasferimento in aeroporto.

12º Giorno - Roma Fiumicino 

Arrivo a Roma Fiumicino

Amenia Viaggi di Sa.geco S.a.s. -  Agenzia Viaggi Roma Eur -  Via dell' Orsa Minore , 19/21/23  -  amenia@email.it  -  aut. reg. 2422 del 27/09/1998 - Licenza Iata

Hotel e Villaggi - Crociere - Viaggi di Nozze - Matrimoni all' estero - Tour Organizzati - Eventi - Vacanze Sportive - Camps - Soggiorni Studio - Biglietteria Aerea